lunedì 7 luglio 2008

GIZMO di Andrea Gadaldi

“Chi sei tu all’interno della scacchiera?”
[Andrea Gadaldi – GIZMO]






Cos’è GIZMO?
Un fumetto. Un fumetto indipendente. Un fumetto indipendente dannatamente interessante.
Vi sembra poco?

Dalla quarta di copertina:
“Ti chiami Adam Gizmo e il tuo lavoro è trasferire merce. In un epoca in cui tutti si affidano al teletrasporto tu usi ancora un vecchio camion volante a propulsione atomica per non incappare nei controlli del regime. Questa volta dovrai consegnare un robot ad un collezionista. Un robot dimenticato che non dovrebbe più esistere.”
E per la trama siamo così apposto.

Autore di quest’opera è Andrea Gadaldi, un giovane fumettista che si sta facendo strada nel mondo del fumetto italiano.
Dovrebbero essere premiate iniziative di questo genere, perciò, contattatelo per acquistare una copia del suo Gizmo, lui sarà ben lieto di farvi partecipi della sua creazione.
Siete ancora dubbiosi? Alla seguente pagina potete scaricare il file in pdf, poi prendete la copia cartacea però! I fumetti vanno presi in mano, sfogliati, odorati.

Il mercato si sta saturando. Edicole, fumetterie e fiere son sempre più ricolme di prodotti sgargianti e ammalianti. Diventa sempre più difficile riuscire a leggere tutto quello che si vorrebbe, con il rischio di perdere alcune storie davvero interessanti. Gizmo è stato presentato a Lucca 2007 e devo ammettere di essermelo perso. Ho avuto la fortuna, però, di aver conosciuto Andrea Gadaldi nell’estete dell’anno scorso al 24 hic e alla fine a Gizmo ci son arrivato.
Perché merita di essere letto?
Risponderei semplicemente “perché si!”, anche se non penso sia una risposta esauriente.
Mi impegno. Gizmo è un fumetto interessante e, a parer mio, è la cosa più importante. Un lettore medio di fumetti rischia di sorbirsi una quantità assurda di storie tutte uguali e a cui manca un’anima che le renda vive. Ecco! Gizmo ha tutto ciò che manca a quelle storie. C’è del coraggio al suo interno e tanto, tanto spirito. La storia è una sci-fi dai toni psicologici. Sono solo 32 pagine, ma attraverso le energiche linee dei neri ed i retini possiamo intravedere un mondo che aspetta solo di essere esplorato: un regime totalitari, un mondo tecnologicamente avanzato ma in cui poter ancora viaggiare tra immense distese naturali, un viaggiatore dai toni romantici, robot-bomba e la maschera.
Certo non sto qui a dire che Gizmo sia un fumetto perfetto, sarei davvero troppo paraculo, alcune tavole cadono un po’ di tono, rompendo così la linearità della storia. Questo rende il tutto un qualcosa di ancora grezzo ma che affinandolo può creare qualcosa di grande.
Non vi sembra interessante tutto ciò?

Andrea Gadaldi pubblica anche il sito Alien Press e qui potete trovare un atipica introduzione al mondo di Gizmo.

In oltre, al seguente link, potete trovare la storia di Gadaldi del 24 hic.

Premiate il buon fumetto!

SP

2 commenti:

[a] ha detto...

Grazie mille! Non so che altro dire!

sTUDIOpAZZIA ha detto...

potresti dire

potevi fare meglio
ehehehe

SP