mercoledì 10 marzo 2010

Spesso è l'ignoranza che ci blocca. Il non avere gli strumenti adatti per capire.
Ci sono anche i giusti tempi per tutto. "Ad ogni frutto la sua stagione".

La vera Ignoranza (con la i maiuscola) sta nel voler restare ignoranti.
Non voglio fare il saputello. Semplicemente era una riflessione che mi è capitato a più riprese di fare tra me e me. L'osservare come possano cambiare i gusti personali. Quello che definivi "brutto", perchè non capivi, diventa "interessante" e poi imperdibile.

Insomma, l'unico consiglio che vorrei permettermi di dare, a chi legge fumetti (ma non solo), è di non aver paura di tentare d'avvicinarsi a qualcosa di nuovo.

SP

2 commenti:

GiuliA - Giulijovska Pusciastova ha detto...

sacrosanto caro Esseppì!
personalmente ci provo in tutti i modi a leggere i fumetti americani, ma non mi piacciono lo stesso XD
cmq chi può mai dire, i gusti non rimangono mai gli stessi nel corso della vita, tranne che in rari casi :)

sTUDIOpAZZIA ha detto...

guarda. Per me c'è stato un periodo in cui esistevano solo i comic-books, poi c'erano i manga che battevano tutti.
Ma alla fine, se ci si pensa, son parole diverse che stanno ad indicare sempre la stessa cosa: fumetti.

Ora ci sono solo i bravi autori per me.

SP